menu

Giorgio Pinchiorri

ANNIE FÉOLDE

 

Sono stato e continuo ad essere un uomo impulsivo, che si lascia portare dall’intuito e da un sesto senso.

 

Giorgio Pinchiorri

chiudi

Passione in Bottiglia


Erano gli anni in cui fuori dall’Italia nascevano i primi ristoranti gourmet. A Firenze residenti e turisti avevano un’ampia scelta di trattorie, ma nessun locale veramente innovativo. Lanciando un nuovo trend, mi misi a stappar bottiglie da brivido all’Enoteca Nazionale di via Ghibellina, dove lavoravo come direttore. La cosa piacque, i frequentatori aumentarono e la mia compagna francese, Annie Féolde, decise di assecondare e arricchire la tendenza creando degli stuzzichini per accompagnare i vini.


 

Per essere un grande chef devi essere anche una persona vera. Ci vuole umanità e attenzione agli altri...

 

ANNIE FÉOLDE

chiudi

L’emozione della semplicità


Quando sono arrivata a Firenze per studiare l’italiano avevo 26 anni, ero in perlustrazione, come una sonda. L’idea di lavorare nella ristorazione mi aveva ormai totalmente presa. Nonostante la prima generica formazione avuta dalla mia famiglia, non avevo seguito corsi specifici, anche se ero abbastanza presuntuosa da ritenermi in grado di lanciare in proprio una mia attività. Si trattava solo di capire come farlo, come presentarsi, cosa immaginare di nuovo. Pensai di partire dalla tradizione della cucina italiana e in particolare toscana, poiché qui era iniziata la mia formazione, studiando, interpretando, cercando di prendere il meglio di questa cultura. Della cucina francese ho ereditato il rigore, la professionalità. Nessuna influenza invece sui contenuti della mia cucina.


Una storia di passione ed emozioni

RICCARDO MONCO


L’EXECUTIVE CHEF

Un milanese tutto pepe, appassionato, creativo, comunicativo. E poi tanto ancora.

ALESSANDRO DELLA TOMMASINA


LO CHEF DI CUCINA

Da bravo toscano, è schietto, concreto, con un grande amore per la buona cucina.

 

LUCA LACALAMITA


LO CHEF PASTICCIERE

Tanto studio, ricerca e uno spirito artistico di base. Se non avesse fatto il pasticcere, si cimenterebbe con colori e tele.

 

scopri scopri

Alessandro Tomberli

DIRETTORE DI SALA

Classe, sensibilità, professionalità e una straordinaria cultura in materia di vino.

scopri scopri

Alessandro Giani

DIRETTORE DI SALA

Ottimista e versatile. Il sorriso dell’Enoteca è... cileno!

scopri scopri

Ivano Boso

DIRETTORE DI CANTINA

Svolge il suo lavoro in gran parte dietro le quinte. Con grande passione e altrettanta fedeltà.

I nostri produttori


Quando l’obiettivo è l’eccellenza trovare gli ingredienti giusti è fondamentale. Instaurare un rapporto di fiducia con i produttori vuol dire aggiungere umanità alla qualità.


L'AZIENDA CA' LUMACO


Alla ricerca di sapori autentici e nostrani, abbiamo scovato questa azienda che occupa un vasto territorio principalmente boschivo, dove i suini pascolano liberamente, cibandosi di ghiande, castagne, radici, tuberi, graminacee... La loro dieta è integrata con orzo, fava e mais da agricoltura biologica, prodotti direttamente in azienda.

La Mora Romagnola è un suino che, nella prima metà del Novecento, abitava in numeri consistenti la Romagna, nelle zone di montagna che si estendono fino alla Toscana e alle Marche. Come altre razze rustiche della nostra penisola, ha seriamente corso il rischio di estinguersi, a vantaggio di razze più adatte all’allevamento intensivo. Emanuele Ferri, titolare dell’azienda Ca’ Lumaco, ha contribuito a ripescata dal dimenticatoio dei sapori per condividere con noi questa prelibatezza.


Alla ricerca di sapori autentici e nostrani, abbiamo scovato questa azienda che occupa un vasto territorio principalmente boschivo, dove i suini pascolano liberamente, cibandosi di ghiande, castagne, radici, tuberi, graminacee... La loro dieta è integrata con orzo, fava e mais da agricoltura biologica, prodotti direttamente in azienda.

La Mora Romagnola è un suino che, nella prima metà del Novecento, abitava in numeri consistenti la Romagna, nelle zone di montagna che si estendono fino alla Toscana e alle Marche. Come altre razze rustiche della nostra penisola, ha seriamente corso il rischio di estinguersi, a vantaggio di razze più adatte all’allevamento intensivo. Emanuele Ferri, titolare dell’azienda Ca’ Lumaco, ha contribuito a ripescata dal dimenticatoio dei sapori per condividere con noi questa prelibatezza.

Updates and Technical Supervision EXTREMHEX FIRENZE Design LCD FIRENZE + Development DINAMO | Photo STUDIO QUAGLI

P.IVA 00544310485

P.IVA 00544310485

P.IVA 00544310485 | Credits | Privacy Policy | Cookies Policy