menu

10 ottobre – inaugurazione dell’Enoteca Nazionale

Agli inizi degli anni ’70, mentre Oltralpe si vivono fermenti innovativi nel mondo vitivinicolo, il nome del Chianti sta attraversando un momento di impasse. Alcuni produttori iniziano a sentire il bisogno di rinnovare quel vino blasonato più per il nome che per la qualità.
Nel panorama gastronomico, vanno per la maggiore alcuni ristoranti che si ispirano all’alta cucina internazionale mentre la tradizione locale è portata avanti da una moltitudine di trattorie che propongono una qualità media e omologata, fatta di molto colore e nessuna novità.
Proprio in quel momento il giovane sommelier Giorgio Pinchiorri, modenese ma fiorentino d’adozione, prima dirige e poi rileva l’Enoteca Nazionale in via Ghibellina. All’Enoteca si vendono vini italiani e francesi, anche al bicchiere. Ed è per accompagnare questi vini che la sua compagna Annie Féolde si inventa degli stuzzichini.

Updates and Technical Supervision EXTREMHEX FIRENZE Design LCD FIRENZE + Development DINAMO | Photo STUDIO QUAGLI

P.IVA 00544310485

P.IVA 00544310485

P.IVA 00544310485 | Credits | Privacy Policy | Cookies Policy